Il colpo della strega: ecco qualche rimedio

lombalgiaE’ un attimo, un movimento brusco, un dolore lancinante alla schiena: il colpo della strega è arrivato. I dolori che compaiono sono così forti da provocare perfino un iniziale sintomo di paralisi.

Colpisce indifferentemente giovani e vecchi, maschi e femmine, generalmente per un movimento troppo veloce della schiena o un piegamento o un sollevamento di pesi. Altra causa ancora è lo stress, per cui chi ne soffre affatica spesso i muscoli della schiena in modo continuo fino a quando questi si irrigidiscono.Prima misura d’intervento è un alleggerimento della colonna vertebrale per sciogliere il crampo. Mettetevi distesi sulla schiena, cercate di tenere sollevate le gambe, usando per esempio uno sgabello o un cuscino e piegate un pò ad angolo il ginocchio. Questo vi aiuterà a sopportare un pò il dolore. Ricordatevi che il riposo assoluto a letto e l’assoluta mancanza di movimento per un periodo superiore a 3 giorni non aiutano in caso di colpo della strega. Meglio fare una passegguata camminando lentamente o eseguire qualche leggero esercizio di stretching da fare con cautela e moderazione.

Se il dolore è troppo forte allora è il caso di ricorrere a terapie farmacologiche. Antinfiammatori, antidolorifici e antispastici che vi prescriverà il medico.

Si sono dimostrati efficaci amche dei bagni caldi da fare però dopo le 48 ore successive al colpo della strega. Si possono utilizzare degli oli da versare nella vasca come l’olio di menta piperita, pino svizzero e olio di rosmarino.

Il calore è sempre un buon rimedio contro il colpo della strega. Olio di menta piperita e quello dell’albero del tè massaggiati sulla parte dolorante possono portare sollievo. Anche gli speciali cerotti, venduti in farmacia possono rilassare la parte. Utili gli impacchi caldi o una borsa di acqua calda.

Quasi ogni lombalgia ha la stessa causa: una muscolatura della schiena poco tonica e troppo debole o addirittura atrofizzata. Quindi come prevenzione si dovrebbe fare in mondo che i muscoli di sostegno siano sufficientemente allenati e forti. Lo sport può aiutare in questo.

Ma perchè si dice “avere il colpo della strega”? Le motivazioni sono tante…la pù fantasiosa che ho trovato? perchè le streghe cattive si presentano anche sotto mentite spoglie. Spesso sono delle donne bellissime e gli uomini ammaliati dalla loro bellezza gli facevano il baciamano!! Appena si piegavano le streghe lanciavano l’incantesimo e bloccavano gli sprovveduti in quella posizione…

Condividi!

    Articoli correlati

      33 thoughts on “Il colpo della strega: ecco qualche rimedio

      1. bellapupa

        Non avevo mai sentito la espressione ” colpo della strega”
        Pero’ a 74 anni ho avuto l’occasione di apprenderla personalmente.
        Eh si le streghe non saranno piu’ benvenute a casa mia !!
        Ho fatto riposo per tre giorni,non avevo scelta !! poi ho fatto
        una visita al chiropractor e ne dovro’ fare ancora un po’ per alcune settimane.
        Il migliore beneficio che vi posso raccomandare e’ di andare in piscina e
        fare una leggera ginnastica,vi fare facile dato che siete in acqua e non richiede sforzo.
        Dovete cercare di rinforzare i muscoli lombari,sollevando le gambe leggermente.
        Mi spiego meglio:
        Mettetevi con le mani ai scalini della piscina e cercate di sollevare i piedi all’indietro,fatelo leggermente e cercate di tenere il piede sollevato per un po’ di tempo.
        Saluti

      2. stefano

        io le volte che mi prende forte da nn riuscirmi a girare sul letto faccio punture di voltaren e muscoril x 3/4 giorni

      3. maurizio

        ciao doloranti come me …. :) posso dirvi con certezza come sono stato meglio io:
        doccia calda sulla parte, passaggio ripetuto di aria calda phones, unguento scaldante e sciarpa legata in vita che scalda la parte.
        spero che possa essere utile anche a voi.
        salutoni

      4. Biagio

        Sono d’accordo con quello che ha scritto fisioterapista , la causa e da imputare ai dischi intervertebrali, lo dico per esperienza diretta……ciao

      5. Stefano Schienadritta

        Ragazzi, sono dei vostri, mi trovo a letto di notte dopo ore di vera passione, dolori lancinanti anche solo per girarmi nel letto, il mio sogno: raggiungere il bagno!
        Spero che passi presto, un po’ mi avete tranquillizzato! Proprio vero che le cose si apprezzano quando le perdi! :/

      6. Silvia

        Leggendo i vostri commenti mi sto consolando un pò:)
        sto male da tre giorni e i farmaci non mi fanno niente….non ho nessuno che mi aiuti e mi sento proprio giù…ed il bello è che non riesco a ricollegare nessun episodio che mi abbia potuto procurare questa semi paralisi lombare.
        una cosa è certa…chi non ci passa non può minimamente comprendere il tipo di dolore.

      7. Marina Morelli

        Chiamare il medico della Guardia Medica sarebbe già un buon inizio! In attesa stenditi da un lato completamente dritta e piega a L (elle) la gamba di sotto. Dovrebbe aiutarti un pò.

      8. Serena

        E’ da un’ora che non so che cacchio fare.. il dolore mi fa quasi piangere.. sono distesa a letto ma mi fa male.. se provo a girarmi è peggio.. aiuto.

      9. salvatore

        io direi il contrario,siccome nel colpo della strega si stira unmuscolo con conseguenza di rottura di capillari e fuoriuscita di sangue ed è quella che dopo da dolore,è meglio mettere subito del ghiaccio per fermare emorragia,dopo trenta minuti già provato! si sta quasi bene.

      10. bruno

        Il mio medico mi ha prescritto di stare disteso a letto per 3 giorni e di fare punture con antinfiammatori.Un altro medico mi ha detto di fare piccole passeggiate e di non rimanere fermo a letto. Un bel grattacapo !!!

      11. Matteo Sciatalgia

        allora, ho sofferto di numerosi e ripetuti colpi della strega per anni interi, fino alla soluzione definitiva diffidate dagli altri consigli, tanto più dei medici.
        Questi i consigli utili, salvifici e risolutori del problema:

        1) appena avvertite i sintomi del colpo della strega (lo avvertite, a volte, dall’individuazione della grossa impronta di una scarpa tra il fondoscheina e il collo), iniziate a correre, per almeno un km.
        2) qualora il dolore dovesse persistere, fate più volte le scale del vostro condominio, a scendere e a salire, preferibilmente dal primo al sesto piano e viceversa.
        3) applicare dopo un tempo max di 5 ore l’inguento di pinguino cinosilurante sulla zona dolorante.
        4) riprendere a correre, per altri 3 km (alcuni medici ne propongono 5, ma penso sia esagerato)
        5) evitare di dormire. il sonno provoca il prolasso dei muscoli e l’inversione delle costole lombari.
        6) laddove doveste soffrire ancora di un leggero e residuale dolore, sottoponetevi alla terapia dell’operaio romeno. 2 ore di pala in cantiere -al caldo- rilassano i muscoli, rafforzandoli al contempo.
        7) applicare 7 volte al giorno abbondanti impacchi di acqua tiepida sull’alluce destro. Come è noto, l’alluce destro è una sorta di “cervello” della schiena, come il cuore lo è dei sentimenti.
        8) concludere la terapia con esercizi -ripetuti- di accoppiamento carnale o onanismo.

        Piccoli, ma utilissimi consigli -i sopraccitati- che elimineranno per sempre la vostra sensibilità a questa fastidiosissima scocciatura. Nel mio caso ha funzionato alla grande.

      12. angelo

        anch io ho avuto ilcolpo della strega e dopo una cura di 5 giorni di iniezioni il dolore sembrava sparito ma ieri un mio amico fisioterapista mi ha fatto un massaggio il dolore e ricomparso………. che faccio ora!!!!

      13. marco

        oggi sono uno di voi. sono stato colto da un bel colpo della strega e mi sembra di essere la copia della torre di Pisa,sono fuori piombo con un dolore lancinante.non piango perche’ sono grande.

      14. graziana

        salve ragazzi, sono nuova da queste parti, volevo chiedere informazioni sul “colpo della strega” dato che sono molto preoccupata per il mio ragazzo. Da qualche tempo gli vengono spesso questi “colpi della strega”, da niente… ho la mattima mentre si alza da letto, o scendendo dalla macchina o addirittura quando si alza da tavola, il che mi sembra un pò assurdo dato che ha appena 23 anni, alto e magro… così abbiamo fatto RM e Tac, non rilevando nessun tipo di problema alla colonna vertebrale. la mia preoccupazione adesso è che da due settimane stiamo convivendo insieme, quindi non lo aiuta più la mamma, stamattina è rimasto nuovamente bloccato, senza nessun tipo di sforzo, ed è rimasto nel letto tutto oggi, adesso mi chiede di aiutarlo a vestire e alzarsi, come posso fare? ho paura di fargli male… vi preg aiutatemi E’ URGENTE

      15. Luca

        La lombalgia si sviluppa nella forma acuta dopo una notte d’immobilità, quando la muscolatura paravertebrale lombare rimane nella stessa posizione per tempo prolungato e le si chiede di funzionare d’un tratto con elasticità e forza. Il processo di adattamento necessita tempo e stretching a passi piccoli, possibilmente senza carico. Ideale la mattina è la ginnastica nella doccia calda che aumenta la circolazione e permette già dallo spazio ridotto a disposizione nella cabina uno stretching limitato. Un “colpo di strega” non è sempre solo una questione di muscolatura: le componenti articolari vertebrali e sacro-iliache e gli ammortizzatori, i dischi intervertebrali cartilaginosi interposti tra i corpi vertebrali possono essere altrettanto la causa. Degenerazioni artrosiche e discali sono le condizioni contribuenti più frequenti. Nella persona anziana un crollo vertebrale dovuto ad osteoporosi potrà essere la causa di un blocco lombare del tipo “colpo di strega”. In questa categoria di pazienti la radiografia diagnostica è di massima importanza. La cura si adegua alla causa, cioè nel caso di frattura vertebrale è il corsetto lombare immobilizzante.

        “Il colpo della strega” viene causato anche da cadute o da sforzi nel sollevare pesi che interessano l’apparato discale e ligamentoso. Alle persone che devono per forza sollevare pesi, si consiglia di piegare le ginocchia e di alzare il peso con le gambe, portando la colonna vertebrale diritta nella posizione eretta, nella quale la distribuzione del peso sui dischi intervertebrali viene caricato in modo ottimale.

        La cura adeguata nel caso di una lombalgia è prima di tutto il riposo. Qualche volta è consigliabile alzare le gambe mettendo un rotolo di spugna sotto le ginocchia. Nel riposo è indicato l’applicazione d’impacchi freddi d’argilla limitatamente per 1 ora alla volta. In alternativa il sacchetto di ghiaccio o il contenitore con gel congelato potranno essere usati come misura antiflogistica. Se la schiena non è abbastanza forte per portare la persona, un corsetto semirigido o una semplice benda elastica avvolta intorno alla vita, aiuteranno. Quando la schiena reggerà di nuovo il peso del corpo, si procederà all’esame e al trattamento chiropratico in ambulatorio. L’esame comprende la diagnostica differenziata della schiena con l’esclusione di eventuali fattori extravertebrali, infiammazioni o infezioni, tumori o disturbi metabolici come la gotta o complicanze dell’artrite reumatoide. Perfino un granuloma ad un dente potrà essere la causa remota di un blocco lombare come pure tanti altri disturbi reumatici. Per poter formulare un’esatta diagnosi bisogna effettuare sovente indagini di radiologia ed esami di laboratorio.

        Per la cura del mal di schiena vengono usate tecniche manuali di rilassamento muscolare e la liberazione articolare con aggiustamenti chiropratici vertebrali e del bacino. Come misure ausiliarie si usano la crioterapia ad aria surgelata antiflogistica e l’elettroterapia miolorilassante e analgesica. Dopo il rilassamento muscolare e la liberazione articolare si usa la mobilizzazione intersegmentale e la trazione vertebrale. Una volta riguadagnato la mobilità e flessibilità della schiena, si procede alla riabilitazione muscolare tramite diverse ginnastiche, all’inizio il nuoto sul dorso e dopo a rana.

        Come prevenzione raccomando prima di tutto il nuoto, come ginnastica dinamica lo stretching muscolare o come ginnastica isometrica lo Yoga. In certi casi sarà necessario il cambiamento delle abitudini, soprattutto per i lavori che richiedono il sollevamento di pesi e gli sport che sollecitano particolarmente la schiena: i salti con l’insaccamento della schiena, i piegamenti estremi e le torsioni. Il letto ha anche una certa importanza. Idealmente non contiene metallo ma listine di legno e un materasso scelto individualmente secondo il peso della persona. A proposito del peso è chiaro che il sovrappeso favorisce il mal di schiena. La miglior prevenzione però è la più stretta sorveglianza della casa – per non far entrare la strega…!

      16. teresa scalea

        e un dolore indescrivibile e la prima volta che mi capita e ho avuto tanta paura perchè non potevo più
        muovermi ero come paralizzata.

      17. damiano

        mia moglie ha avuto un blocco improvviso ed è quasi svenuta per il dolore.la dottoressa gli ha prescritto delle iniezioni di TORA-DOL e DECONTRIL. però si è verificato un problema,pressione bassa,giramento di testa,vomito e dolori di pancia…per un paio di ore…ma cosa ha sbagliato a prendere?

      18. andy

        ahiiiiiiiiiii che dolore . e’ la prima volta che becco sto colpo il mio ortopedico mi ha dato bentalan e voltaren in fiale. vanno bene??????????

      19. alessandro chimenti

        ho 3 protusioni discali che mi rovinano la vita ed il lavoro visto che faccio il facchino.

      20. Fisioterapista...

        Ecco.. il povero Gigi è stato complice della mania dei medici a farti fare le iniezioni…. e costano pure!!!

      21. gigi

        beati tutti voi, ho 38 anni e quest’anno ho avuto il primo colpo della strega, gia’ sapete i dolori che si provano. Dopo aver fatto una terapia intramuscolare di 24 iniezioni di cui molte cortisoniche e con scarsi risultati mi sono fatto una Tac ed ho scoperto di avere un ernie al disco(((((((

      22. Fisioterapista...

        Ma io mi chiedo chi abbia scritto o dato informazioni per l’erticolo…. Il colpo della strega viene dopo movimenti improvvisi dopo un bel pò di tempo in cui si è stati chini… NON è un fatto di muscolatura, avviene a livello di disco intervertebrale ( il movimento brusco non da modo a quello che c’è nei dischi di riassestarsi intempo), questo è il vero colpo della strega!!…Poi ci sono i dolori muscolari ke sembrano colpi della strega ma non dipendono da una muscolatura ipotonica… E’ l’opposto!! Un iper-tono muscolare della catena posteriore (colonna dall’occipite fino al tallone) provoca un accorciamento di questa limitando la capacità del muscolo ad allungarsi.
        la ginnastica posturale qui è utile, sopratutto il metodo Mesier.. E’ sempre consigliabile una risonanza per esser sicuri che nn ci sia un disturbo a livello di dischi intervertebrali o affini…. NON SIATE DIPENDENTI DA FARMACI, LEVANO L’EFFETTO MA NON LA CAUSA!!!

      23. tino

        ho risolto tutto con la ginnastica posturale praticata regolarmente e un pò di corsa leggera senza più dover ricorrere a nessun tipo di medicinale e mi sento di consigliarla a tutti

      24. Aurelio

        Dopo la fase acuta consiglio ossigeno-ozono terapia e ginnastica posturale metodo Mezieres o Pancafit.

      25. Chi ci convive bene da anni !

        Lasciate perdere i rimedi letti quà e là…se tali attacchi sono ricorrenti, evitate di rimbalzare da un medico all’altro che tanto non sono veggenti (anche se vogliono farvelo credere!)…Evitate stretching e ginnastica fai da te che il più delle volte è peggiorativa, è utile solo se fatta insieme ad un terapista.
        Evitate raggiX ma RICHIEDETE una risonanza magnetica che è l’unico modo per sapere se avete dei problemi veri, in tal caso dovrete adeguare il vostro stile di vita all’eventuale patologia…imparare a stare seduti, rinunciare a qualche sport e qualche movimento…conoscere i propri limiti e stare attenti a non superarli per poter vivere senza paure inutili.

      26. francesco

        soffro da tempo del temuto colpo della strega… ogni anno mi colpisce tre o quattro volte… antiinfiammatori e miorilassanti sono la cura che adotto in formato siringhe intramuscolari… nel giro di due giorni tutto scompare… comunque il mio dottore dice che è colpa della sedentarietà e dei colpi di freddo e vento… ciao

      27. Annalisa

        Provoca un dolore fortissimo ed improvviso bloccando contemporaneamente i movimenti della schiena. La cosa migliore è ricorrere ad iniezioni che sono molto efficaci e riportano alla guarigione nel giro di pochi giorni. A detta di alcuni medici i mali vanno aggrediti sul sorgere prima che si stabilizzino, quando diventa più difficile la cura e la relativa guarigione.

      Lascia un Commento

      Your email address will not be published. Required fields are marked *

      You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>