I primi segni dell’infezione da HIV

Nonostante la maggiore consapevolezza su HIV, AIDS e malattie a trasmissione sessuale, queste malattie non accennano a diminuire. E’ importante soprattutto imparare a riconoscere i sintomi delle malattie, specie se di recente si ha avuto rapporti sessuali non protetti.

Una parte del problema è che circa un terzo delle persone che hanno contratto il virus non presenta sintomi. Molte persone vivono con l’HIV per anni senza rendersi conto di essere infetti. Naturalmente, prima viene diagnosticata la malattia con un test Hiv, migliori sono le possibilità di trattamento.

I primi segni esterni della malattia:

In un stadio precoce di HIV si possono condividere molti sintomi di condizioni comuni (come l’influenza o la febbre ghiandolare). La chiave è capire se si stanno vivendo anche altri sintomi soprattutto se si sa di aver avuto rapporti non protetti.


- Mal di gola
- Mal di testa e febbre alta
- Sensazione di stanchezza e di mancanza di energia
- Il dolore alle articolazioni e ai muscoli
- Sensazione di nausea con poco appetito
- Gonfiore delle ghiandole (soprattutto nel collo e nelle ascelle)
- Rash sul petto e, occasionalmente anche sulle braccia
- Diarrea

Ottenere una diagnosi:

Non fatevi prendere dal panico, se avete il sospetto di avere contratto l’HIV. Le vostre probabilità di infezione sono basse – quasi zero, se è stato utilizzato il preservativo durante il rapporto.

Se i sintomi scompaiono dopo pochi giorni questo non significa che tu si sia risolto. Spesso le persone manifestano i segni iniziali e quindi presentano altri sintomi esteriori solo anni dopo. In quel momento il contagio si è sviluppato nel vostro corpo e sarà più difficile da trattare. possa essersi sviluppata nel vostro corpo e diventa più difficile da trattare.

Cercate una buona clinica dove fare un test HIV, se vi sembra di avere quei sintomi e seguite scrupolosamente le indicazioni dello specialista.

Condividi!